La lallazione: quando compare e cosa fare se non si presenta

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

La LALLAZIONE è una fase dello sviluppo linguistico del bambino che di solito si manifesta tra i 4 e i 10 mesi di età. È conosciuta anche con il termine inglese BABBLING.

La LALLAZIONE si manifesta in due forme diverse: canonica e variata.
 

 lallazione canonica

La lallazione canonica è caratterizzata dalla ripetizione di sillabe composte da una consonante ed una vocale tipo: MA-MA-MA-MA oppure TA-TA-TA-TA. E’ difficile raccontare a parole com’è la lallazione, se vuoi puoi ascoltarla nel video.

lallazione variata

La lallazione variata, invece, è una produzione linguistica più evoluta che si presenta successivamente a quella canonica ed è formata da sillabe piane o complesse, con due o più consonanti diverse: MA-MA-TA oppure TA-TA-NA-MA. Guarda qui:

 
 
 
 
 
 
E qui:
 
 
 
 
 

La fase della lallazione è molto importante perché la sua qualità è un indice predittivo di come saranno le prime parole del bambino: più la lallazione è ricca di suoni diversi, più il bambino avrà una buona qualità delle prime parole. È importante che:

  • Ci sia un esordio in tempi adeguati della lallazione, intorno ai 6 mesi di età e comunque entro i 10 mesi.
  • Che sia una lallazione che passa da canonica a variata e quindi che duri almeno qualche mese.
  • Che sia “rumorosa” e frequente: di solito i bambini quando lallano lo fanno molto spesso nei momenti di cura (bagnetto, fasciatoio) o al risveglio e con un buon volume di voce.

Può esserti utile anche questo video sull’importanza della Lallazione.

Nella lallazione il bambino non ha ancora intenzionalità comunicative; è un allenamento motorio che producendo suoni da’ al bambino il piacere di ascoltarsi.

L’adulto che risponde a questo primo linguaggio introduce gradualmente nel piccolo la consapevolezza che i suoni da lui emessi provocano una risposta di cura o comportamenti comunicativi a lui rivolti.

Curiosità

Forse non tutti sanno che il logopedista può monitorare lo sviluppo linguistico del bambino già in questa fase, per esempio nei casi “a rischio” come condizioni sindromiche o nei bambini fortemente prematuri; è addirittura possibile fare una analisi dettagliata della lallazione. Come si fa? Si chiede ai genitori del bambino di registrare a casa la produzione del loro bambino per una durata di almeno 20-30 minuti mettendo insieme diversi momenti della giornata in cui c’è una produzione maggiore di vocalizzi e babbling, tipicamente:

  • quando il bambino è sul fasciatoio
  • mentre fa il bagnetto.

È importante che la registrazione venga fatta nel giro di un paio di giorni perché a questa età la produzione linguistica varia anche in soli 10 giorni.

Poi, un logopedista esperto in questo ambito, riascolta (munito di cuffiette e computer) la registrazione e trascrive suono per suono. Da questa trascrizione estrapola dati utili a identificare se quel babbling è o meno adeguato alla fase di sviluppo. Si può ripetere dopo un mese o due, se necessario, per valutare se c’è una progressione nella sua qualità.

 

cosa fare se il tuo bambino non lalla

In letteratura praticamente tutti gli autori sono concordi nell’affermare che una lallazione scarsa o assente è indice di rischio per future difficoltà di linguaggio.

Consiglio quindi di porre particolare attenzione a questa fase e nel caso notiate una certa tendenza al silenzio, di stimolare il vostro piccolo trovando momenti di gioco-conversazione  faccia a faccia, come per esempio il gioco del cucù, dei giochi di vocalizzi o smorfie buffe.

Molto importante è anche rispondere alle sue produzione, semplicemente ripetendo quello che “dice” e creando piccole conversazioni.

Il consiglio di tenere un Diario del Linguaggio resta sempre valido, sapete ormai quanto lo consideri uno strumento utile e valido per non cadere in inutili ansie o, al contrario, non sottovalutare segnali di difficoltà.

Se desideri imparare a tenerne uno puoi leggere questo articolo: Come tenere un Diario del Linguaggio.

Se invece desideri approfondire lo sviluppo del linguaggio e vuoi essere sicuro che tutto proceda con i giusti tempi, Scopri il Diario del Linguaggio di Mamma Logopedista, scarica l’ANTEPRIMA GRATUITA per valutare i contenuti e decidere se fa al caso tuo.

DIARIODELLINGUAGGIO

Cosa fare se non noti cambiamenti o se la lallazione è assente

Se con tutte le indicazioni di cui sopra tu dovessi notare che la situazione non si sblocca o hai l’impressione che ci sia qualcosa che non va, ricorda che non è mai troppo presto per consultare un logopedista che può anche semplicemente fare un incontro conoscitivo, darti alcune strategie e rivalutare le cose ad intervalli regolari con un monitoraggio dell’evoluzione linguistica oppure continuare con un couseling logopedico. A volte questa può rivelarsi l’unica strada che riesce a tranquillizzarti e il logopedista saprà dirti se le cose stanno procedendo secondo le attese.

Share Button

101 pensieri su “La lallazione: quando compare e cosa fare se non si presenta

  1. Elisa says:

    Ciao,
    vivo in francia e ho una bimba di 11 mesi e mezzo. Quando é a suo agio produce dei suoni particolarissimi e vocalizza su diverse vocali cambiando tonalità come cantasse, pero’ non ha mai lallato. Sembra esprimersi con un linguaggio suo.
    Io non so se preoccuparmi oppure avere pazienza visto cha Anna sarà bilingue e dai 3 mesi passa diverse ore con la nostra nounou francese..
    Puoi aiutarmi?

    • Ella says:
      Ella

      Ciao Elisa benvenuta. Se ho capito bene produce solo vocali. Non capisco cosa intendi per “quando è a suo agio”, negli altri momenti invece cosa produce? Voi non avete mai sentito nessun balbettio tipo ba ba o ma ma?

  2. Nicoletta says:

    Ciao! Il mio cucciolo oggi ha accennato un mam-ma, è possibile? O è solo stato un caso (anche se lo ha ripetuto in 3 momento diversi e quando voleva chiamarmi) visto che ha solo 5 mesi?
    Grazie!

    • Ella says:
      Ella

      Ciao Nicoletta. A questa età i bambini hanno una lallazione anche molto frequente durante la giornata che il più delle volte si manifesta in momenti in cui sono eccitati, quindi, ad esempio, quando vedono la mamma o quando vengono cambiati sul fasciatoio o in presenza di persone conosciute. E’ difficile che in questo possa già esserci intenzionalità comunicativa e il desiderio di dire “mamma”, tuttavia tu come adulto fai bene a rinforzarlo dicendo “sì, sono la mamma” o “ecco la mamma” perchè comunque getti le basi dell’intenzionalità comunicativa e rispondi in modo sintonico al tuo bambino. Solo non preoccuparti se poi non lo dirà più magari per qualche mese, può succedere, come anche può succedere che invece continui e si trasformi in un “mamma” vero!

  3. Gegia says:

    Ciao!
    La mia bimba ha 8 mesi e mezzo e non lalla, al massimo vocalizza è normale?Intorno ai 6 mesi mi sembrava avesse iniziato la lallazione ma poi ha smesso.
    Inoltre se la chiamo mentre sta facendo qualcosa, la maggior parte delle volte, non si gira (però ci sente) dovrei preoccuparmi?
    Grazie

    • Ella says:
      Ella

      Ciao Gegia, benvenuta. Quando dici che non si gira però ci sente, lo dici perchè avete già fatto una visita da un otorino? La bimba soffre o ha sofferto di otiti? Potrebbe esserci un ovattamento dovuto a catarro e muco …
      In ogni caso la lallazione si presenta intorno ai 6 mesi, ma qualche volta anche più tardi (fino ai 9): ti consigli di stimolarla molto, faccia a faccia, fate il gioco del cucù, le linguacce … valuta se cambia qualcosa nel giro di un mese, altrimenti parlane col pediatra. In letteratura scientifica è riconosciuta una correlazione tra la mancata lallazione o la lallazione molto scarsa e un successivo possibile (ma non necessario) disturbo di linguaggio. Quidni ti consiglio di mantenere una vigile osservazione dello sviluppo linguistico della tua bambina.

  4. devescovi susi says:

    la mia nipotina di 7 mesi compiuti il 9 maggio ha una lallazione ritardata nel senso che emette grida e mugolii gutturali ma nessuna vocale ( beh forse la “a”) e tanto meno consonanti. Tutto il resto sembra perfettamente nella norma. Dovremmo preoccuparci?

    • Ella says:
      Ella

      E’ un po’ difficile rispondere senza sentire con le mie orecchie la qualità sonora della produzioni di questa bambina, diciamo però che la lallazione dovrebbe comparire entro i 9 mesi, infatti circa il 95% dei bambini la produce entro questa età. Ci aggiorniamo tra un paio di mesi per vedere se qualcosa è cambiato. Un’latra informazione utile potrebbe essere verificare che nasino e orecchie siano sempre in buona salute, il ristagno di muco potrebbe incidere su una buona percezione delle voci e dei rumori.

  5. silvia says:

    salve, la mia bimba di 2 anni il 25 luglio,non parla, o meglio non parla come secondo me dovrebbe..a 9 mesi diceva mamma,grazie e tatatore(salvatore il nome del cuginetto)poi verso i poco dopo,a mio parere è regredita:grazie non l’ha detto piú x qualche mese e poi ha ripreso a dirlo ,ma non pronunciandolo più bene diceva gratis x qualche mese poi ha smesso di nuovo. ora pare dica qualcose di simile al grazie, ma lo dice così a bassa voce e tro nca lapure la finale che npn sono riuscita a capire esattamente quel che dice. papà lo dice da un paio di mesi,mamma non ha mai smesso di dirla, dice onni/a/o x i nonni, ciao ciao,ti x treno,bibi x l’acqua in bicchiere e qua qua sia x l’acqua tipo lago mare o piscina e sia x identificare le papere,cacca x la suddetta, questo negli ultimo mesi mentre nelle ultime due settimane ha iniziato a dire apii x apri, così e ia x zia. secondo me a quest’ora doveva già parlare, non dico benissimo o perfettamwnte ma benino?! e comunque anche qualche frasetta, invece lei niente assolutamente e mi sembra anche che si diverta quasi a non parlare xchè l’altro giorno rientrando l’ ho trovata a mangiare delle patatine e sorpresa le ho chiesto cosa stesse mangiando e lei mi ha risposto le pata ohhh e faccia sorpresa del tipo mi stava scappando di bocca, lo stav x dire!! spero di essermi fatta capire e mi scuso per la lunghezza della domanda:”ma è normale o devo preoccuparmi”? secondo la pediatra ,al bilancio dei 18 mesi non c’era da preoccuparsi tutto nella norma,ma ero prepccupata allora e lo sono anche adesso. grazie per l’attenzione

    • Ella says:
      Ella

      Ciao Silvia, dovresti leggere un altro post (qui parlo solo di lallazione). Ti sto rispondendo dal cellulare e quindi non riesco a linkarlo, si intitola “il tuo bambino non parla?” È trovi molte indicazioni. Se poi desideri approfondire puoi scrivermi via mail seguendo le indicazioni “consulenza gratuita”.

  6. Stefania says:

    Salve sono un pò in pensiero per la mia piccola che ha 10 mesi e l’unica lettera che pronuncia è la “A”. Che cambia di intensità a seconda che voglia ridere o arrabbiarsi. Premetto che è uno scricciolo nato a 36 settimane con un arresto di crescita a 34. La ringrazio anticipatamente per la cortese risposta

    • Ella says:
      Ella

      Ciao Stefania, benvenuta. Per ora la tua bimba è ancora in una fase di vocalizzazioni che di solito è seguita dalla lallazione. Per ora non c’è da preoccuparsi, tienila vicino e “parla” molto con lei guardandola bene in viso, falle le pernacchie, i versetti, insomma, “dialogate”. L’unica cosa che potresti verificare consultando la pediatra è che le orecchie siano libere da catarro e curare bene la pulizia del nasino. A volte il ristagno di muco nel bambino piccolissimo impedisce che senta bene i suoni della lingua. Se ci fosse una situazione del genere bisogna ricorrere a lavaggi nasali quotidiani finchè la situazione non rientra. Aggiornami verso i 12 mesi. Ciao

  7. Lisa says:

    Buonasera,
    La mia bimba ha 11 mesi e non sono certa che abbia mai lallato.
    Un paio di volte ha detto “la-la” molto chiaramente e una decina “ma-ma”
    Per il resto solo “gorgheggi” e vocalizzi. Ripete spesso la B (non BA, solo B) e la M, tipo mantra (mmmmm) sente perfettamente, se le faccio le pernacchie risponde prontamente con le stesse e se le chiedo un bacino schiocca le labbra vigorosamente.
    Quando vuole qualcosa la indica emettendo il suo solito “mmmmm”
    E quando la ottiene “eh!” Come per dire “ecco!!”
    È sempre stata molto avanti a livello motorio (seduta a 4 mesi, in piedi a sei, primi passi a 8 ) ma per il linguaggio credo sia indietro. Il pediatra non mi dà risposte esaustive in merito se non “non è sorda, parlerà” io le parlo spesso e mi metto fronte occhi a lei dicendo ad esempio “mamma” e lei scoppia inevitabilmente a ridere e mi fa le pernacchie!
    le chiedo un parere, da brava mamma apprensiva un po di preoccupazionenon gliela nascondo, grazie in anticipo

    • Ella says:
      Ella

      Ciao Lisa benvenuta. Dico subito di non preoccuparti. Per il fatto che secondo te non c’è stata una vera e propria lallazione direi di attivarti solo compilando su un quadernino i progressi della tua bimba, così da tenerne una traccia scritta. Dal punto di vista comunicativo la bimba va bene, risponde, chiede e dichiara. Perciò ha di certo già conquistato una comunicazione intenzionale più che adeguata per l’età. Non sempre la lallazione è estroversa e ricca, perciò nei prossimi mesi vediamo cosa succede con le prime paroline che probabilmente saranno più avanti dei 12-13 mesi. Parlale molto, leggile e fate le smorfie insieme. Puoi provare a giocare con gli animaletti e vedere se fa qualche verso, prima glieli dici tu, ma non chiederle di ripetere, vedi solo se li a su imitazione. Al momento non ci sono elementi reali di preoccupazione.

  8. Valeria says:

    Salve ho un bambino di 5 mesi che a volte dice mamma ma non lo dice sillabato ma si capisce perfettamente .Puo essere questo fatto?

  9. tania says:

    Salve!!sono la mamma di due gemelline di otto mesi. Una lalla benissimo da un mesetto circa ed é veramente buffa con i suoi lala baba mama.l’altra bimba invece é praticamente muta.ride, se la chiami si gira, fa pernacchie ma non dice nulla. Mi devo preoccupare? Le gemelline sono nate alla 37 settimana ma di quesTa lieve prematurità nn mi sembra ci sia strascichi.grazie mille.

    • Ella says:
      Ella

      Che bello, buon lavoro allora! C’è una certa variabilità da bimbo a bimbo, quindi i due stili di lallazione potrebbero essere molto diversi. Attendi ancora un po’, la lallazione può tardare un pochino, ma dovrebbe comparire entro i 12 mesi. Cerca di interagire e stimolarla parlandole molto, facendole le boccacce e le smorfie, ma nulla di particolare, vedrai che a breve partirà 🙂

  10. tania says:

    Grazie mille!!! Nn si dovrebbero mai fare confronti tra bambini ma avendone due della stessa età mi viene spontaneo…e mi preoccupo

  11. Claudia santacroce says:

    Salve.sono.una mamma preoccupata.la bimba giorno undici maggio compie un anno. Da quando ha sei mesi dice solo aaaaa eeeee …gioca comprende ….cosa posso fare?

    • Ella says:
      Ella

      Ciao Claudia, benvenuta. Forse la bimba non ha una lallazione proprio canonica, ti suggerisco di stimolarla mettendoti davanti a lei quando vocalizza e coinvolegndola in giochi di sillabe, vediamo se tenta una sorta di imitazione e poi magari ci sentiamo via mail dopo che avrai provato per circauna settimana con costanza 2/3 volte al giorno. Ecco la mail info@mammalogopedista.it

  12. Roberta says:

    Buongiorno,
    il mio bimbo compirà 8 mesi il tra pochi giorni e ancora nessuna lallazione. Emette dei suoni gutturali tipo scimmietta, qualche volta una specie di “uhmmm”, ma non molto di più ed io inizio ad essere preoccupata!
    Io cerco di stimolarlo, ripetendogli mammma e papppa e quando faccio le cose in casa (tipo apparecchiare la tavola, preparargli la pappa, etc) gli parlo e gli spiego tutto. Fino al mese scorso inoltre, prima di riprendere il lavoro gli cantavo tantissime canzoncine …
    Quando si parla veramente di ritardo?
    Inoltre mi chiedo se dovrebbe già capire le parole: ad esempio girarsi dal papà quando glielo indico o darmi il ciuccio se gli chiedo ciucco, etc….

    • Ella says:
      Ella

      Ciao Roberta. Ti consiglio di continuare a stimolarlo così come stai già facendo, vanno bene anche le canzoncine e le ninne. Sarebbe bene che un po’ di balbettio compaia entro l’anno. Capire il gesto di indicare appare più o meno in questo periodo e lo stesso valga per la comprensione delle paroline più comuni. A presto

  13. Anna says:

    Ciao! Sono la mamma di un bimbo di 8 mesi, che non lalla. Vocalizza, fa urletti e pernacchie, ma di lallare non ci pensa proprio. Ieri la pediatra mi ha detto che, se non inizia a lallare entro un paio di mesi, bisognerà ricorrere ad uno specialista. Lui è un bimbo molto “fisico”, per chiamarci ci tira la maglia o ci dà delle pacche, stessa cosa quando vuole del cibo (batte con la mano aperta sul piano del seggiolone). Quando vede qualcosa che lo interessa lo chiama strillando, però solo con le vocali, e cerca di muoversi nella sua direzione. Ci sente benissimo, si gira quando lo chiamo per nome, semplicemente sembra non avere interesse a lallare. Gli parlo molto e spesso gioco con lui ripetendo “mamama”, “papapa”, ma lui ride, mi fa una pernacchia e batte le mani. So che non si devono fare paragoni ma gli altri bimbi che conosco hanno iniziato a lallare intorno ai 6 mesi, questo suo “blocco” è normale?

    • Ella says:
      Ella

      Buongiorno Anna. Caspita un pediatra che inizia la prevenzione a partire dalla lallazione è veramente raro!! In effetti è uno scrupolo che seguirei, più che altro proprio come strategia preventiva. Si tratta di sentire un logopedista e vedere se possibile stimolarlo in qualche modo. Quello che stai facendo va già molto bene. Io riserverei i tentativi di chiacchierio alla sera prima di dormire o in momenti in cui è tranquillo. Non importa se risponde, tu continua, e prova anche con canzoncine e filSTROCCHE, con il gioco del cucù ecc … in bocca al lupo

  14. Valentina says:

    Salve, mio figlio 10 mesi nn lalla, e mai lo ha fatto!
    Emette solo le vocali a ed e, e ghi ghe ghu gha.
    la pediatria mi ha detto di non preoccuparmi che l’importante è k indichi con il dito. Ma non lo fa!
    Io mi sto un preoccupando
    Io ci provo a stimolarlo, ma quando gli lallo in faccia lui scoppia a ridere!!
    È nato a 37 settimane non so se conta!
    Grazie mille

    • Ella says:
      Ella

      Se dice anche gheghe è lallazione, magari non molto ricca, ma lallazione! Comunque fai bene a stimolarlo anche se ride bene, vuol dire che si diverte e che gli piace sentirti fare così. quindi continua in questo modo 🙂

  15. Valentina says:

    Aggiungo che fa anche le pernacchie e il gioco del cucù lo ha capito benissimo, perché si nasconde e quando dico cucù spunta cn il faccino sorridente

  16. Valentina says:

    Scusa aggiungo ancora che sono convinta che ci senta, al suo nome si gira e quando sente la musica balla, e riconosce certi suoni

  17. marco says:

    Salve, Alessio, 7 mesi l’8 novembre lalla da almeno un mese e mezzo… Ultimamente emette anche dei suoni un po forti, tipo come se fosse arrabbiato, suoni di gola… O tipo di sforzo… È normale? Sembra che di arrabbi sforzandosi.. Grazie mille!

    • Ella says:
      Ella

      Non so bene individuare la tipologia di emissioni che fa. Potrebbe essere che si ecciti troppo lallando (in genere provano piacere ad auto-ascoltrarsi). Potreste provare a guardarlo in faccia mentre lalla e rispondergli dolcemente, così da aiutarlo a gestire meglio la sua emotività . 🙂

  18. marco says:

    Grazie, Ella…. A volte mi prende un po male perché sembra proprio.. L’incredibile Alessio. Ma riflettendoci bene sarà solo un “problema” di modulazione, probabilmente non si rende conto, ma non vorrei che manifesti un qualche disagio!

  19. Sara says:

    Salve dottoressa ho una bimba di dieci mesi..gattina ,si solleva in piedi e cammina attaccata a divano mobili sedie etc..è reattiva risponde agli stimoli, batte le manine fa ciao ciao capisce il mio no…mi pare tutto normale ma nn Lalla…fa molto vocalizzi…a volte dice ne e ca…E molto spesso mmmmmmmmmm ma nient’altro…devo preoccuparmi? Nn capisco se sono esagerata..perché ho un’altra bambina che oggi ha nove anni e che ha cominciato a lallare e parlare prestissimo..

    • Ella says:
      Ella

      Buongiorno Sara, diciamo che la lallazione scarsa potrebbe essere un primo segnale di una futura difficoltà di linguaggio. Il mio consiglio è di provare a stimolarla con giochi faccia a faccia, fare le smorfie, giocare con le sillabe. Sarebbe bene riuscire ad aumentare le sue produzioni entro l’anno.

  20. Sandra says:

    Salve, sono la mamma di un bimbo di 5 mesi che questo Natale produceva moltissime vocalizzazioni, specialmente sul fasciato io, e sembrava addirittura rispettare i turni con me e con mio marito, che rispondevamo con gli stessi versi; da circa un mese e mezzo però questi vocalizzi si sono interrotti. Lui sorride e si vede chiaramente che presta attenzione a noi che gli parliamo, ma non fa rumori. A volte solo uno sbrombolio con la bocca.
    Mi sono accorta poi che non si gira sempre se sente la mia voce e nemmeno se dico il suo nome. Devo preoccuparmi per questo “blocco/regressione”? E per la questione del non girarsi alla voce e al nome?! Grazie mille per una sua risposta.

    • Ella says:
      Ella

      Ciao Sandra. Spesso ci sono delle fasi silenti nello sviluppo del linguaggio che sono il più delle volte il segno di una nuova irganizzazione linguistica. Credo che presto comincerà con la lallazione (prima erano vocalizzi). L’unico scrupolo che avrei è quello di verificare dal pediatra come stanno le orecchie. Quando sono così piccoli potrebbero essere intasati dal muco, magari ha appena passato un raffreddore? Quindi vale sempre la regola dei lavaggi nasali come mezzo di protezione. Tienici aggiornati 🙂

      • Sandra says:

        Grazie mille per la rapidità della risposta. Domani ho appuntamento con il pediatra. In effetti la mia sensazione è che abbia naso e orecchie spesso otturati. Complimenti per questo blog.. Veramente interessante e utilissimo. Grazie

  21. Denise says:

    Salve, mia figlia ora a sette mesi e mezzo, ha iniziato a lallare (tatata) a inizio del sesto mese più o meno per un tot di giorni poi basta.. ora qualche volta lo fa, ma poco, piu che altro fa dei bei urletti! Lallare invece, ho notato fin dall’inizio che lo fa più volentieri con un gioco in bocca, tutto questo è normale? Grazie

    • Ella says:
      Ella

      Direi di sì, comunque tu continua stimolarla facendo magari tu dei balbettii e dei versetti e vedi se lei ti segue, tutto va bene per stimolare la bocca e incentivare la vocalità. 🙂

  22. Mariagrazia says:

    Salve, mio figlio ha 15 mesi ma nn vuole proprio saperne di parlare. Ha 9 mesi ha detto papa e poi piu niente. Ora dice solo baaa taaa e daaa. Ne a me ne a mio marito o ai nonni quando li vede li chiama. Quando mi vuole dice solo aaaa. Solo una volta ha detto mamma ma è stato mentre piangeva disperato che voleva per forza essere perso in braccio. Come mi devo comportare? Io cerco di stimolarlo come meglio poss, lui si ostina a nn parlare ma ad indicare quello che vuole…

    • Ella says:
      Ella

      Buongiorno Mariagrazia, prenditi un po’ di tempo per leggere il blog dove troverai moltissime indicazioni. Quando ti sarai un po’ orientata, se avrai ancora necessità utilizza il servizio di consulenza gratuita via mail, ti aspetto 🙂

  23. Valentina says:

    Buona sera! Ho un bimbo k fra 3 giorni compira’ 8 mesi, k urla, vocalizza alla grande, ma di parlare proprio niente. Può capitare k mentre piange produca un suono simil “mamma”, ma nulla più.
    Inoltre nn indica gli oggetti e nemmeno le persone….dovrei iniziare a preoccuparmi?!?
    Se viene chiamato di gira e ai controlli fatto dalla pediatra, orecchie e naso risultano libere da muco.
    Ho anche una bimba di quasi 9 anni k è disgrafica, ha un impaccio nella manualità fine e un deficit di attenzione….il fratello potrebbe seguire le orme della sorella?
    Sono molto preoccupata….

    • Ella says:
      Ella

      Direi che è un po’ presto per le prime parole. Ha fatto la lallazione? Bisognerebbe stimolarlo standogli vicino al viso e producendo sillabe in un gicoo di ripetizione. Per l’indicazione dovrebbe comparire in questo periodo tra gli 8-9 mesi e 10-11.

  24. Mammamari says:

    salve ho una bambina di sei mesi e mezzo che a quattro-cinque mesi faceva “ghe-uuh” e “mmm” a cinque e mezzo sembrava dicesse “ba-na-na” e “ba-ta-ta” con nostro grande divertimento. Ora è tornata agli urletti e alle “aaah” proprio dopo aver iniziato, a sei mesi, sia a stare seduta che lo svezzamento… (non proprio canonico, nel senso che introdurremo la carne solo a 9 mesi) per il resto è allattata al seno + un biberon di formula al mattino.
    E’ una bambina curiosissima e reattiva,ride a crepapelle, inizia a tendere le mani per farsi prendere in braccio e adora pasticciare gli altri bambini e il nostro gatto. Le leggiamo molti libri gioco e tattili, io sono una filastroccheria ambulante.. Questi venti giorni di arresto nella lallazione possono essere dovuto all’impegno sul fronte dello svezzamento? non sono preoccupata, ma curiosa

    • Ella says:
      Ella

      Ciao Manuela, forse inizierà presto con le prime parole (verso gli 8 mesi) se ha fatto una lallazione ricca e abbondante), altrimenti potrebbe essere solo un passaggio e poi continuerà.

  25. Laura says:

    Salve dottoressa le volevo parlare di mio figlio che tra due settimane esatte compirà un anno lui è un bimbo meraviglioso ma ci.sono degli.aspetti che mi preoccupano.ad esempio lui ha sempre emesso per lallazione suoni del.tipo ca ca chi ghi ma mai mamama o.papapa e ora dice spessissimo tico tico tico e a-ghi a-ghi qualche volta sembra dica ciao perché quando lo fa muove la manina nel modo in cui ha appreso si saluta non dice però nulla di sensato e se vuole chiamarmi o chiamare il padre fai dei piccoli strilli fin quando non vado da lui mi.devo preoccupare? Ah non so se le può essere utile ma il.mio.piccolo come gesti saluta e batte le manine e gattona da poco più di un paio di settimane. La ringrazio per la sua attenzione e spero di ricevere una sua risposta. Buon lavoro

    • Ella says:
      Ella

      Ciao Laura, non è facile rispondere a questa domanda, diciamo che la lallazione dovrebbe essere variata e rappresentare diversi suoni della lingua, ma comunque in generale il tuo bambino l’ha fatta. Aspetterei per vedere se compaiono le prime parola. A questa età sarebbe molto importnate il gesto dell’indicare che è il prludio della comunicazione intenzionale. Ti consiglio di leggere questo articolo sempre sul blog

  26. Maddy says:

    Buongiorno!mio figlio nato a termine tra 2 settimane compierà un anno…mi preoccupa il fatto che non è ancora arrivata nella fase della lallazione…dice solo “U” quando vede qualcosa di nuovo…e “A” quando si arrabbia o vuole qualcosa…non indica quando vuole gli oggetti..è molto attivo,fin troppo direi,non sta fermo un secondo,neanche in braccio vuole stare ,si butta perché vuole gattonare..fa le pernacchie..giochiamo a nascondino,fa no con la testa se lo rimprovero e si gira quando viene chiamato per nome..non fa ciao ciao con la manina,batte solo le mani,a volte fa certi urli spaventosi,diventa tutto rosso..inoltre se gli chiedo di andare a prendere la pallina e la macchinina ci va e le prende,se gli chiedo di ballare mi prende per mano e balliamo..la pediatra non mi ha mai chiesto i suoi progressi,neanche l’altro giorno che abbiamo fatto la visita prima del vaccino..ah,poi è cresciuto pochissimo secondo me,la testolina è ancora piccola 45 cm e alto 74 cm…mi dovrei preoccupare secondo lei?grazie mille in anticipo

    • Ella says:
      Ella

      Buongiorno Maddy, dalla tua descrizione non saprei dirti molto. Diciamo che a questa età l’indicare dovrebbe essere un gesto acquisito, per farvi capire cosa vuole anche senza parole. Se non dice ancora niente pazienza, ma i gesti prova a stimolarli facendoli tu stessa. Parla col pediatra e fatti rassicurare sugli altri aspetti che elenchi perchè sulla crescita non posso esprimermi. Un caro saluto

  27. sara says:

    buongiorno, mio figlio compirà un anno domenica.
    non fa lallazioni.
    dice raramente “papà ” e qualche “mamma” disperato, tipo quando vuole essere preso in braccio e io sto magari cucinando.
    ha fatto verso i10 mesi qualche bababa chiamava bapà (papà )
    fa mmmmmmm e aaaaaah , ultimamente soprattutto aaahhh (sembra un gabbiano) quando vuole qualcosa.
    e lo fa indicando.
    onestamente si fa capire bene coi suoi aaahhh e il dito puntato.
    batte le mani e fa ciao ciao ( anche a “richiesta”)
    noto che capisce le cose tipo lasciar stare il gatto o scendere dal gradino col sedere, si gira se lo chiamiamo, ride, ecc
    solo non fa lallazioni.
    sono una madre inutilmente ansiosa?
    grazie per l’attenzione.
    sara

    • Ella says:
      Ella

      Diciamo che la scarsa lallazione è indice di possibile esordio tardivo del linguaggio e successivo lento sviluppo. Perciò dovresti tenerlo monitorato segandoti le prime parole mano a mano che le dirà. Diciamo che ai 18 mesi dovrebbero essere almeno una 20ina. Ti consiglio di tenere in diario del linguaggio, così avrai il suo percorso bene chiaro

  28. Gabry says:

    Buongiorno, mio figlio ha fatto 8 mesi una settimana fa e non lalla!!
    Abbozza un ma-mmm quando sta piagnucolando..se lo chiamo io o il papà si gira ma nn sempre, se è impegnato in qlc altra attività!!
    Con i nonni si gira subito..lui non indica ne batte le mani al momento!!
    È molto vivace si tira in piedi e prova a staccarsi dagli appoggi..ride spesso e capisce il gioco del Cucu da quando ha 6 mesi!! noi gli parliamo di continuo ma niente non ripete ne suoni ne smorfie..sono realmente preoccupata che devo fare??

    • Ella says:
      Ella

      Ciao, continua a stimolarlo facendo tante sillabazioni e poi comincia proponendogli i versi degli animali, così da stimolare la sua capacità di produrre suoni/parole.

  29. Rita says:

    Buonasera, mia figlia ha compiuto un anno il 25 settembre. E fino ad oggi non dice neanche una parola, ne mamma, ne papà. Ha iniziato la lallazione da un mese, dice ta-ta, da-da e da qualche giorno dice anche ba-ba. Ha detto tipo 2-3 volte papà mentre giocava (secondo me non era intenzionale). Ho già parlato con il pediatra e ha detto che sarà una bimba che parlerà tardi. È una bimba vivace, si tira in piedi da quando aveva 9 mesi, gattona anche dal 9 mese, se la chiamo si gira, batte le mani dal 6 mese. Se li dico di non fare una cosa obbedisce, non indica con il dito, non fa ciao con la manina. Capisce il gioco del cucù. Le parlo tanto e mi guarda sempre nei occhi con il sorriso stampato, ma non mi imita. Non riesco a capire quando vuole qualcosa. Se alla sua portata la prende (tipo giocatoli), se no amen, niente. Sono un po’ preoccupata, non so più cosa fare. Lei cosa mi consiglia? Grazie per le sue attenzioni

    • Ella says:
      Ella

      Ciao Rita, io proverei a passare per il canale gestuale che potrebbe dare un bell’imput. Accentua tutti i gesti e usali sempre per accompagnarli alle parole, filastrocche con gesti. La letteratura scientifica dimostra che il gesto può essere unvalido sostegno per stimolare l’arrivo delle prime parole. Anche l’indicazione deve essere molto stimolata, difficile che se il bambino non indica dica le prime parole (almeno non in modo intenzionale come tu stessa riferisci).

  30. Alessandro says:

    Buonsera, mio figlio ha circa 8 mesi e mezzo e non sta zitto un secondo; emette sempre in continuazioni vocalizzazioni del tipo “E-E-E-E-E” “EU-EU-EU-EU”; ovviamente il tutto farcito da risate e urletti. Essendo il mio primo figlio non sono molto esperto di lallazione ma mi è parso di capire che dovrebbero essere una consonante+una vocale. Per la pediatra Tommaso cresce senza problemi. Inoltre da qualche tempo ha iniziato a fare “ciao ciao” e a battere le mani.
    Ma la mia domanda è:”la possiamo definire una prima lallazione?” e “In caso negativo come mi devo compotare?”
    Grazie e buona serata

    • Ella says:
      Ella

      Ciao Alessandro, si può considerare una vocalizzazione, infatti come dici, dovrebbero esserci suoni consonantici. Potete provare a stimolare la produzione di suoni con labbra chiuse,come M, P, B semplicemente giocando con lui a fare “versi” vi ponete davanti e quando lui emette vocalizzi, voi provate a dire BABABBABA … in genere guardano incuriositi e potrebbe essere che provi ad imitarvi. Continuate per diversi giorni e valutate se ottenete un cambiamento. La qualità della lallazione è legata alle qualità delle prime parole, quindi proverei a stimolarlo. 🙂

  31. Lele says:

    Salve, ho una bimba di 9 mesi e mezzo che intorno agli otto mesi ha iniziato a lallare con vari a-ta ga-ga ma-mam-ma e così via..adesso da circa una settimana ha praticamente smesso di produrre suoni..al massimo vocalizza la A, ma per lo più fa un verso tipo mmm di gola, che mi viene difficile anche descrivere, che piu che altro somiglia a un lamento.. ho letto di fasi silenti, potrebbe essere una di queste?Grazie mille e complimenti per il blog!

    • Ella says:
      Ella

      Sì, potrebbe essere che si stia organizzando per l’arrivo delle prime parole. Se ha appena smesso di lallare, dovreste sentirle nel giro di 2-3 settimane

  32. Sara says:

    Ciao volevo farle i miei complimenti per il suo sito molto utile e interessante. Ho una bimba di sette mesi e mezzo che ha iniziato a pronunciare i suoi primi babababa…. oppure veveveve…. ma non tutti i giorni anzi da un paio di settimane emette pochi suoni. Ha iniziato a battere le mani quando le canto le canzoncine e da poco cerca di gattonare e arrampiccarsi dovunque. E’ normale questo comportamento? E’ da considerare una regressione? Sono un po’ preoccupata…. intanto la ringrazio molto!!!

    • Ella says:
      Ella

      Ciao Sara, grazie! 😉 Probabilmente la sua lallazione sta già finendo e sta passando rapidamente verso la comunicazione intenzionale e le prime parole. Questo sembra confermato dal fatto che inizia a usare i gesti (battere le mani). Perciò se così fosse, direi che nel giro di 2 mesi dovresti sentire le prime paroline, Comunque quando lalla tu stimola a continuare 😉

  33. Lilla says:

    Salve, ho una bimba di 10 mesi appena fatti, sono un po’ preoccupata perché è nata con un cesareo d’urgenza. Anche se è stata subito bene e i dottori mi hanno detto che la bimba non ha avuto nessun danno ho molta paura. Allora lei già a due mesi si girava nel letto, a 5 piano piano riusciva a stare un po’ seduta, a 6 mesi diceva baba ogni tanto, a 8 faceva ciao con la manina e poco dopo sapeva battere le mani.. adesso ripete tutto il giorno baba e papa !!! Però non dice mamma.. neanche mama .. ogni tanto dice vava .. e raramente però parla a modo suo anche per qualche minuto tipo gheghe ecc e poi magari ride.. se gli dico batti le mani lo fa e è il ciao anche ( non sempre ) sentire so che sente perché con la musica balla. Adesso che ha dieci mesi se soffio soffia anche lei , se faccio le pernacchie lei lo rifà e quando vede che rido ride anche lei… da poco ha iniziato anche a camminare se gli tengo le mani, invece nel letto o aggrappata ai mobili già verso i 8 mesi camminava di lato.. Vorrei sapere se con il fatto che non mi chiami dovrei preoccuparmi.. la pediatra dice che è una bimba sveglia e se avesse qualche problema si vedrebbe… Ma come le ho detto ho paura finche’ non la sentirò parlare.. nel mio cuore sento che mia figlia sta bene, però amiche mie hanno figli che a 7 mesi le chiamano mamma e allora essendo molto ansiosa mi faccio mille paranoie.

    • Ella says:
      Ella

      Al momento mi sembrerebbe tutto in norma. Ora é ancora in una fase di lallazione ricca e variata, direi che le prime vere parole dovreste sentirle tra circa due mesi

  34. Adriana says:

    Salve, innanzitutto complimenti per il sito e per la tua professionalità e accuratezza nelle risposte! Sono una mamma un po’ preoccupata di un bimbo che compirà 7 mesi a giorni. Spernacchia spesso, emette gridolini e vocalizza ma non lalla. Ho notato che un mese fa faceva dei monologhi con vari gorgheggi ma ora ha ridotto molto, sorride meno spesso (ma molto a noi genitori e ai nonni), quasi mai agli estranei che scruta con interesse. Non sempre si gira se lo chiamiamo e non tende le braccia per essere preso. È un bimbo molto tranquillo ma sempre attento all’ambiente, guarda tutto e tutti e ci segue con lo sguardo in ogni momento. Sta facendo le prove per strisciare e sta seduto da solo anche se per poco. È nato alla 37+6 settimana. È indietro come competenze? E se si, posso aiutarlo in qualche modo? Grazie infinite.

    • Ella says:
      Ella

      Ciao Adriana, il tuo bimbo è molto piccolo. Io non sono un’esperta di sviluppo motorio, ma direi che al momento mi sembra tutto in ordine. Per la lallazione anche, potrebbe essere che l’abbia fatta prima e che stia già arrivando alle prime paroline … controlla l’andamento nei prossimi 2-3 mesi dovresti vedere comparire i primi gesti. In caso di dubbi ti consiglio comunque sempre di parlarne col pediatra che deve essere il vostro riferimento per lo sviluppo. Un caro saluto

  35. Jorida says:

    Buongiorno,
    Sono la mamma di un bimbo di 10 mesi e lalla poco. Dai 4 mesi faceva sempre gh gh gh e mmm mmm, mmm mmh lo fa tutt’ora. Verso i 7 mesi ha cominciato con bbb bbb bb ed a volte timidamente ba ba ba, ma appena gli parlavo con ba ba ba smetteva. Di vocalizzi e urla ne faceva e fa tanti, ma non ha mai l’alleato come si deve. Mi chiedo se devo preoccuparmi perché non ha ancora iniziato come si deve?
    Lui fa ciao ciao dai 7 mesi, però quando ne ha voglia, perché spesso ti guarda oppure ti sorride se glielo fai. È molto vivace e se non gli va bene o vuole qualcosa si dimen,piange o si butta con il corpo verso quello che vuole. Siamo anche un po’ in ritardo anche per quanto riguarda lo sviluppo motorio perché è enorme e fa fatica a gattonare come si deve. In pratica striscia all’indietro dai 7 mesi e in avanti da circa un mese. Da un paio di settimane cerca di tirarsi su.
    Non batte le manine una contro l’altra, ma le batte sulle ginocchia, sul seggiolone, i giochi, o sopra le mani della mamma. Sbatte i giochi tra di loro e li butta per terra di proposito.
    Non dice mamma chiaramente, anche se quando piange sembra dica ma ma… ha detto mam qualche volta dopo che la mamma lo ha frastornato a suon di mamma mamma faccia a faccia.

    • Ella says:
      Ella

      Quando proponevi la ripetizione di lallazione, era normale che lui si interrompesse; il turno comunicativo prevede che ci si alterni e non che ci si sovrapponga. Io continuerei a fare così, cioè dargli il rimando delle sue produzioni ripetendole e poi facendo pausa per ripassargli il turno. Per il resto mi sembrano cose non significative quelle che riporti, ma se hai dubbi sul suo sviluppo generale dovresti parlarne col pediatra spiegandogli bene quali comportamenti ti assillano.

      • Jorida says:

        Ciao,
        Grazie mille!😊
        Il mio messaggio era più lungo, tra cui la parte dove ringraziavo e salutavo, non so come mai non sia arrivato completo!
        In ogni caso, complimenti ancora per il blog e grazie ancora per i consigli!

  36. Alessia says:

    Ciao la mia bambina di 3 mesi e mezzo è stata molto precoce nella lallazione,cioè ha iniziato da quasi un mese già ,e pure abbastanza articolata come suoni,ora però da una settimana ha quasi completamente smesso!! Come è possibile?? Devo preoccuparmi??

    • Ella says:
      Ella

      Lallazione o vocalizzi e gogoglii? Inogni caso le fasi silenti spesso accadono e sono il preludio di una successiva fase di sviluppo, quindi mi aspetto che riprenda una nuova lallazione più ricca.

  37. Simona says:

    Ciao 🙂 volevo porgere una domanda. Mio figlio lalla da quando ha sette mesi ha iniziato con ba ba poi da da ta ta te te, adesso ha nove mesi fatti da una decina di giorni, continua a lallare però non sono comprese le sillabe ma e pa, devo preoccuparmi? Già lui batte le mani se io gli dico batti le mani, oppure batte cinque o fa ciao, fa il verso del cavallo e della macchina, ma delle sillabe più facili ma e nemmeno L ombra. Cosa mi consigli?

  38. Andrea Sivieri says:

    Buongiorno Dottoressa, grazie mille per questo servizio, innanzi tutto. La nostra situazione: Beatrice ha 9 mesi e mezzo, e’ nata prematura di un mese e all’inizio cresceva poco. Ora le dimensioni si sono aggiustate, ma siamo preoccupati per il fatto che la bimba ancora non lalla e – pur amando stare in piedi sulle sue gambe, ancora senza equilibrio – detesta gattonare o stare a pancia in giu’. La bimba e’ sociale, sorride, guarda dritto negli occhi, e’ in grado di maneggiare gli oggetti, emette vocali. Ci siamo trasferiti da 4 mesi negli Stati Uniti, e non vorrei che questo fosse un fattore ulteriore visto che la bimba sente un mix di italiano ed inglese. Volevo sapere a partire da che eta’ potrebbe essere il caso di “preoccuparsi” (lo siamo gia’, in realta’) o meglio di farla vedere da uno specialista.

    • Ella says:
      Ella

      Innazitutto dovete considerare quel mese (cioè è come se lei avesse 8 mesi, invece che 9). Non è facile rispondere, ma quel che potete fare è stimolare la lallazione giocando con lei a fare le facce, dovrebbe comparire entro i 12 mesi (corretti, quindi i suoi 13). Non credo che in questa fase una esposizione a una seconda lingua possa penalizzarla. 🙂

      • Rosa says:

        Gent.ma dottoressa
        Ho 2 gemelline di 10 mesi (9 età corretta).
        Una delle 2 a 7 mesi e mezzo ha intrapreso la fase della lallazione composta da ‘da da’ ‘na na’ ‘ga ga’. Appena sveglia emetteva già queste sillabe e durante la giornata era solita ‘allietarci’ con i suoi versetti anche mentre giocava.
        Da circa un mesetto invece si é ‘bloccata’ emette solo vocali che modula se é arrabbiata o é contenta e emette mmmm/ mmma-mmma quando é in difficoltà o vuole essere presa in braccio ma durante la giornata rimane in silenzio presa dal gioco e dalla sorellina che é una gran chiacchierona,ma della ripetizione di sillabe neanche l’ombra..
        Ora sta imparando a stare in piedi e sta provando a mettere qualche passetto…crescendo le 2 bambine insieme noto queste differenze e mi viene naturale fare dei confronti e preoccuparmi… Da qualche giorno sta imparando a battere le mani anche se lo fa stringendosi le mani e portarle su e giù 😅😅😅..
        Grazie per la sua disponibilità

  39. Monia says:

    Buon giorno mio figlio fa 8 mesi fra due giorni e nn ha nessuna intenzione di lallare … da due tre giorni che dice ghe-ghe o co-co.
    Ogni tanto quando fa la lagna dice mamma . Fa delle espressioni buffe e dice oohh.
    Mi devo preoccupare …. come posso a invogliarlo, io gli faccio il gioco del cucu le pernacchie.
    Grazie mille in anticipo

    • Ella says:
      Ella

      Brava, continua a seguire le indicazioni che trovi nell’articolo. Come hai potuto leggere alcuni bimbi entrano nella fase della lallazione un po’ più tardi. Dato che si sta muovendo qualcosa, continua a stimolarlo con giochi di sillabazioni. Entro un paio di mesi si dovrebbe avviare. Forse potrebbe esserti utile dare un occhio al Diario del Linguaggio, puoi scaricare anche un’anteprima gratuita.

      • Monia says:

        La ringrazio per la sua risposta … da due giorni ha cominciato a emettere ba-ba e ma-ma e da oggi anche pa-pa inoltre continua a fare dei versi sempre nuovi.

  40. Vale says:

    Buonasera dottoressa ho un bimbo di 18 mesi, non parla, lallazione cominciata da un paio di mesi e sporadica, ho fatto visita da npi che mi ha detto nessun disturbo. Ma a me continua a preoccupare…. A volte dice papà è a volte mamma (senza cognizione) ma se piange disperato o se vuole scendere dal seggiolone allora capita che dica mam… Quando ha del mangiare accanto fa un verso tipo (amm)… Ma capisce tutto, se gli dico è finito lui fa il gesto con le manine, oppure dammi il 5, saluta. Come posso stimolarlo?

    • Ella says:
      Ella

      Buongiorno. In campo evolutivo è necessario continuare con i controlli in modo periodico. Il NPI ha valutato non esserci disturbi associati, ma per il linguaggio è necessario ripetere l’inquadramento perchè se a 12 mesi sono attese 10 parole, a 18 ne sono attese di più (minimo 15) e così a 24 almeno 50. Perciò ti consiglio di trovare un esperto che possa guidarvi dandovi indicazioni precise una volta valutate le capacità espressive del vostro bimbo

  41. Antonella says:

    Buonasera dottoressa ho un bimbo di 9 mesi, a sei mesi e mezzo ha ha iniziato ad emettere vocali che modula se é arrabbiato o é contento e emette mmmm/ mmma-mmma. A sette mesi ha intrapreso la fase della lallazione emettendo suoni come dadada tatata dedede ecc. Da una settimana non produce più suoni tipo lallazione ma comunica esclusivamente urlando. Emette acuti molto forti per richiamare la mia attenzione, se è arrabbiato ma anche quando è gioioso. Premetto che la fase urletti era stata già superata prima dei quattro mesi ed era stata preceduta da una fase fatta esclusivamente di pernacchie. La cosa è abbastanza snervante per me e per il padre .Cosa sta succedendo?devo preoccuparmi. Come posso stimolato a continuare lo sviluppo del linguaggio in modo corretto?

    • Ella says:
      Ella

      Probabilmente è solo un passaggio. Potreste provare ad avvinarvi molto a lui quando fa così per fargli capire che lo ascoltate. Cerca di attirare la vostra attenzione, ma con una modalità non corretta. Perciò l’unica cosa è fargli sperimentare qualcosa di diverso. Eliminerei anche tutti i rumori di sottofondo (musica, tv, radio ecc.).

      • Antonella says:

        Grazie per la risposta. Il giorno successivo alla mia domanda ha iniziato ad alternare gli urletti al continuo papa-papà, non so se stia cercando di chiamare il padre o è un semplice proseguio della fase della lallazione. La nostra casa è molto silenziosa perlopiù stiamo noi due e accendo la tv davvero pochissimo. È un bambino molto eseginte e testardo richiede tantissimo la mia attenzione, non ama giocare da solo e appena mi impegno nelle quotidiane faccende domestiche lasciandolo solo con i suoi giochini iniziano gli urletti.

  42. Sara says:

    Buongiorno. Mio figlio ha nove mesi e mezzo e non lalla. È indietro anche dal punto di vista motorio (non gattona) un po’ forse perché é così un pò per colpa nostra (essendo un secondo figlio è stato spesso “parcheggiato”sulla sdraietta o simili).
    Per un breve periodo un mesetto fa ha accennato dei bababa e poi più nulla. Fa molti gridolini, usa molto le vocali, dice gagaga e qualcosa tipo avava (una v tra la b e la v,alla spagnola per intenderci). È molto comunicativo (grandi sorrisi, risponde tantissimo allo sguardo, adora sua sorella, batte le manine e gli piace tantissimo quando gli leggiamo e gli facciamo il cucù). La pediatra dice di non preoccuparmi però io sono in forte paranoia anche perché ero abituata ai ritmi di mia figlia,che sul linguaggio è stata precocissima.
    Per quanto riguarda le lingue a cui è esposto: italiano con me,spagnolo con il papà è francese all’asilo (che però ha iniziato una settimana fa). Non mi sembra ci possa essere un problema di udito perché è molto attento ai rumori e si gira molto spesso quando lo chiamiamo.
    Secondo lei è il caso di portarlo da un logopedista o da un neurologo?
    Quando devo iniziare a preoccuparmi?
    La ringrazio.

    • Ella says:
      Ella

      Buongiorno Sara, hai già provato con quanto suggerito nell’articolo :). Può certamente consultare uno specialista se nota più di una immaturità, ma se ha l’impressione che possa essere una condizione legata a scarsa esperienza, prima proverei a fare le cose che suggerisco in questo post. 🙂

      • Sara says:

        Grazie della risposta.
        Ieri abbiamo visto la fisioterapista che ci ha detto che non c’é nessuna immaturità,solo l’abbiamo messo troppo seduto e non si è esercitato abbastanza.
        Resta quindi il linguaggio. Vista la descrizione dei suoni emessi, la lallazione è da considerarsi assente o presente ma scarsa?
        Per quanto riguarda i suggerimenti per stimolarlo: gli leggiamo, gli “rispondiamo” e gli suggeriamo nuove combinazioni. Possiamo fare qualcos’altro?
        Ultima domanda: nel caso volessimo vedere uno specialista sarebbe meglio un logopedista o un neurologo?
        Grazie

        • Ella says:
          Ella

          Nei servizi pubblici si accede tramite neuropsichiatra infantile, mentre privatamente si può accedere direttamente al logopedista. Dipende da voi se volete solo un inquadramento linguistico o se preferite togliervi ogni dubbio e fare una valutazione del suo sviluppo generale. La lallazione può considerarsi anche presente, ma non molto ricca, quindi monitorerei le prossime fasi 🙂

  43. Laura says:

    Ciao Ella, ti racconto un pó del mio bimbo.
    Lui tra pochi giorni compirà 7 mesi e di lallare non se ne vede l’ombra… al massimo emette vocalizzi, aaaaa eeeee oooo uuuu pernacchie a quantità e quando mi nascondo per fare il gioco del cucù lui ride… ho provato più volte a mettermi faccia a faccia con lui ed emettere suoni tipo ma ma ma pa pa pa ma niente si gira altrove o al massimo mi sorride… premetto ke è un bimbo molto vivace si rotola da quando aveva 3 mesi e mezzo si mangia i piedini da quando ne aveva 4 e ora si tira sù in posizione da gattoni… sono un pó preoccupata

  44. Lucia says:

    ciao Ella,
    sono una mamma un po’ apprensiva! Mio figlio, otto mesi e mezzo, è nato con un parto un po’ complicato ma per fortuna a seguito di una serie di controlli specialistici (compreso neurologo) è risultato tutto nella norma. Il bimbo sta seduto, ride e sorride, afferra gli oggetti e li sbatte tra loro, capisce il suo nome e se gli chiedo di fare alcune cose mi capisce e le fa (ad es. la tosse finta,l’indiano, ballare). Da un po’ sta cominciando a provare a mettersi in piedi ma con la lallazione stiamo messi maluccio.Circa un mesetto fa sembrava la lallazione fosse partita, Per un periodo durante il giorno ripeteva spesso spesso “baba” “pppp” e qualche “ma” e “TA” buttati li. invece da un paio di settimane è diventato più silenzioso. Ogni tanto (e nemmeno tutti i giorni) si lancia in qualche “ba” “pppp” (lo chiamo il verso della caffettiera per intenderci) ma non ripetuti durante la giornata. In compenso fa vocalizzi “modulati”, come se facesse un discorso tutto suo e chiama il cane con un verso specifico, una sorta di “AH”.
    Questo ritardo nella lallazione però mi preoccupa un po’.
    Anche se così scarna e sporadica, si può dire che lalla? Grazie!

  45. Laura says:

    Ciao Ella, ci siamo sentite all’incirca un mese fá per quanto riguarda la lallazione di Giorno (ad oggi 7 mesi) ke finalmente è arrivata da circa 7 giorni. La prima volta ke ho sentito la sua voce mi sono emozionata tantissimo e só ke è presto per scriverti ma di punto e in bianco si è già fermato. Da quando aveva iniziato ripeteva in continuazione “DA DA DA DA” ma ora nulla, silenzio già da un giorno e mezzo. Non è distratto da altro perché gattona già da un pó ma non capisco perché si è bloccato. Come mai?? È normale?? Grazie in anticipo per la tua risposta

    • Ella says:
      Ella

      Ciao Laura, non saprei, c’è molta variabilità da bambino a bambino. Ci possono essere pause silenti frequenti anche nello sviluppo fisiologico, perciò starei tranquilla. Se invece preferisci che approfondiamo la situazione linguistica del tuo bimbo, sono sempre disponibile per le consulenze :).

      Un caro saluto

  46. Valentina says:

    Buongiorno,
    Una curiosità.. mio figlio ha poco più di sei mesi, a tre mesi “mugugnava” con la classica mmmm, dicendo anche qualche vocale, nel tempo ha imparato diverse consonanti associate a vocali (mba bu ma pa ghe, ma la sua preferita é mbaaa). A volte fa associazioni più articolate senza senso ovviamente. La cosa più strana sono i suoi gridolini che da urletti “fastidiosi” stanno diventando più melodici, con diverse tonalità da grave ad acuta, ed associa anche vocali. Il mio compagno dice che stia tentando di cantare. Può essere? Sono normali? Grazie mille!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *