Mynametags: coinvolgere i bambini nella preparazione del materiale scolastico

IMG_20160919_153112

Per mia figlia Camilla la scuola è iniziata da qualche giorno. Quest’anno infatti inizia per lei la scuola primaria: amici nuovi, maestre nuove, scuola nuova … tutto è una novità. Un po’ di crisi all’inizio, ma già dal secondo giorno le cose hanno iniziato ad ingranare.

Lei è un po’ timida, anche se non si direbbe; cosa l’ha aiutata di più ad adattarsi?

Per prima cosa ovviamente la maestra e credo anche l’atteggiamento tenuto a casa, oltre al fatto di avere una sorella più grande che le ha aperto un po’ il percorso. Però credo che l’abbia molto aiutata anche il coinvolgimento attivo nella preparazione del materiale e delle cose necessarie per la scuola. Continua a leggere

Case anche per bambini – Educare i bambini attraverso lo spazio domestico. Presentazione del libro a Parma, il 27 maggio a La Feltrinelli – Barilla Center

maya

Oggi intervisto Maya Azzarà, architetto e mamma di tre bimbi, che ha scritto un libro molto interessante per tutte noialtre mamme. Lo presenterà mercoledì 27 maggio alle 18 presso la libreria La Feltrinelli del Barilla Center, io andrò di certo per conoscerla di persona, ma ora lascio la parola a lei.

Ciao, parlaci un po’ di te; quando è perché è nato il progetto del libro?

Mi chiamo Maya Azzarà, sono architetto e mamma di tre bambini. Dopo la maternità mi sono resa conto di come le nostre case siano “adultocentriche” (ossia pensate dagli adulti per soddisfare i soli bisogni degli adulti) e di quanto le scelte all’interno della nostra abitazione influiscano sulla crescita dei figli; ho quindi intrapreso un nuovo percorso personale e professionale incentrato sulla pedagogia dello spazio abitato dal bambino, soffermandomi in particolare sull’ambiente domestico; da alcuni anni tengo incontri di formazione e corsi per genitori, educatori e insegnanti sul tema degli spazi per l’infanzia. Continua a leggere

L’Agenda di Parmakids.it: un aiuto a tutte le mamme!

banner_mamma_logo

Intervista a Federica Sassi, ideatrice (insieme a Virginia Maini) di Parmakids.it

In occasione del mese della mamma vi vorrei parlare dell’Agenda di Parmakids.it, un servizio molto utile per tutte le famiglie di Parma e provincia. Ma chiediamo proprio a Federica e Virginia di che si tratta esattamente.

Come nasce l’idea di un’agenda appuntamenti di Parmakids.it?

Nasce dalla mia esperienza diretta di mamma, quella di madre lavoratrice di tre bambini e dalla fatica e dalle sfide quotidiane che affronto con loro: quando è nato il mio primo figlio, nel 2008, mi trovavo spesso a “sprecare” il mio tempo libero a organizzarmi per stare con  lui, a causa della mancanza d’informazioni sugli eventi dedicati ai bambini fino a 10 anni. Continua a leggere

Il codice intimo del contatto: il linguaggio del neonato e la relazione di attaccamento

massaggiodi Daniela Clemente, logopedista ed insegnante di massaggio infantile A.I.M.I.

***

In questo articolo parliamo di un ambito molto importante e spesso sottovalutato ovvero la sfera comunicativa tra genitori e neonati in una fase della vita dei piccoli in cui le parole ancora non sono parte del “linguaggio”.

Il bambino viene al mondo con l’intenzione precisa di entrare in relazione con chi si prende cura di lui e lo riesce a comunicare molto bene anche senza l’uso delle parole: il piccolo, attraverso i suoi segnali, quali il pianto, il sorriso, la mimica facciale, cerca di coinvolgere la madre o l’adulto che si prende cura di lui. Continua a leggere

Un mese dedicato alle mamme con una promozione speciale

IMG_3459

Nel mese di maggio tutti gli articoli saranno legati al mondo delle mamme.

Idee, spunti di riflessioni, luoghi speciali … insomma, tante informazioni utili ad arricchirsi o a scoprire qualcosa di nuovo.

In occasione del Mese della Mamma una promozione speciale del 20% di sconto sulle

consulenze online

La promozione sarà attiva per tutte le consulenze prenotate dal 4 al 29 maggio (dal lunedì al venerdì). 

Consulenza di 30 minuti a 30€ (invece di 38), consulenza di 45 minuti a 38€ (invece di 48).

Potete già prenotare a partire da ora consultando la pagina dedicata alle consulenze online dove troverete tutte le informazioni per contattarmi e per prenotare, oppure scrivetemi direttamente una mail:

info@mammalogopedista.it

 

Se volete partecipare segnalando una attività utile alle mamme, un libro, un’esperienza chi vi è piaciuta, vi aspetto!! 

Un saluto a tutte le mamme che mi seguono e restate sintonizzate per questo mese ricco di novità!

Un sito per i nostri bambini: Parmakids.it.

banner_mamma_logoCiao, siamo Federica e Virginia e siamo felici di presentare il nostro Parmakids.it alle seguaci di Mamma Logopedista!

Abbiamo conosciuto Eleonora prima di “fama” e poi di persona e l’abbiamo subito invitata a far parte della nostra grande famiglia. Da poco più di un mese, quindi, Eleonora risponde via mail ai piccoli e grandi dubbi dei nostri utenti sul tema che lei più caro: la prevenzione dei disturbi del linguaggio.

Oltre a lei, collaborano con noi altri esperti in vari ambiti: nutrizione, fisioterapia, didattica, sport, gioco, psicologia… Le consulenze on line sono uno strumento pensato da Parmakids.it per aiutare i genitori ad affrontare piccoli e grandi problemi che possono incontrare nella loro vita con i bambini. 

Come avete capito, il nostro sito si rivolge ai genitori, ma non solo. Parmakids.it è pensato per tutti coloro che si divertono condividendo il loro tempo libero, stile di vita e interessi con in propri bambini: zii, nonni, baby sitter, fratelli maggiori…  Parmakids.it è, prima di tutto, un’agenda appuntamenti gratuita e sempre aggiornata. L’abbiamo pensata perché potesse essere utile anche a chi, bloccato tutto il giorno in ufficio, può rapidamente e facilmente accedere a tutti gli eventi che Parma offre per i bambini da due a dieci anni.  Continua a leggere

Della logopedia, dei bambini e dei papà …

IMG_0225

Quando ho iniziato a fare la logopedista 15 anni fa, le relazioni che stringevo per i piccoli pazienti erano sostanzialmente con le mamme. A parte qualche sfuggente presenza agli incontri istituzionali, la figura del padre rimaneva un mistero: c’è un papà? Collabora alla terapia? Oppure fa ostruzionismo passivo perché non pensa che il figlio abbia un problema? Accontenta solo la madre o ci crede? Aiuta il bimbo? Avrà il giusto atteggiamento? Continua a leggere