Strategie utili al benessere comunicativo: nuovo pdf sul blog

 

 

LESSONS (3)

Ieri abbiamo inaugurato ufficialmente l’apertura del Mese della Logopedia 2015! Già in molti colleghi avete risposto al mio appello e credo proprio che quest’anno andrà addirittura meglio che nel 2014; è probabile che avremo un articolo ogni giorno! Grandissima soddisfazione nel vedere quante logopediste hanno aderito subito alla proposta e con idee così diverse, ma accomunate dalla grande passione che emerge … sono commossa. Se volete unirvi, contattatemi via mail, c’è tempo per tutto marzo.

Oggi vi presento il mio secondo pdf acquistabile qui sul blog, dal titolo:

Strategie utili al benessere comunicativo in bambini con disturbo di linguaggio

L’idea ha preso forma dalle tante e comuni domande che moltissimi genitori mi rivolgono quando un bambino parla poco o parla male. In alcuni casi ciò avviene anche molti mesi prima che il bambino stesso cominci un percorso di logopedia … allora che fare nel frattempo? Un po’ di informazioni possono aiutare mamma e papà a indirizzare in modo positivo le proprie energie ed evitare, così, atteggiamenti controproducenti, anche se dettati da buone intenzioni.

In realtà, tutte le indicazioni che si trovano sul libro, sono valide anche per quei bambini che stanno sviluppando il linguaggio in modo fisiologico, diciamo che sono universalmente valide proprio perché puntano sul concetto del benessere comunicativo e non su modi per risolvere il disturbo.

Qui sul blog si è già parlato tante volte di strategie utili (vedi eloquio lento e contatto oculare) o, al contrario, di atteggiamenti controproducenti (vedi chiedere di ripetere e bambino pigro). Bene, questo piccolo compendio amplia in modo piuttosto esaustivo l’argomento, strutturandosi in tre parti:

  • Cosa sì: raccoglie tutti gli atteggiamenti utili a promuovere e sostenere il linguaggio;
  • Cosa no: raccoglie quegli atteggiamenti che è sconsigliabile tenere, che possono complicare le cose al bambino che non si esprime bene;
  • Cosa fare se … : descrive le cose partendo da un atteggiamento del bambino o da una situazione per lui difficile da affrontare con le parole, provando a proporre alcune soluzioni …

Credo che sarà molto utile alle logopediste perché riporto, soprattutto nella sezione “Cosa fare se…”, esattamente tutte le domande che mi hanno rivolto negli anni i molti genitori che ho incontrato.

E’ possibile ricevere via mail il pdf al costo di 10€, puoi scaricare qui l’anteprima gratuita! 

Testimonianza

Ciao, ti  avevo scritto qualche mese fa per un consiglio ed ora ho acquistato il pdf. L’ ho trovato davvero molto utile e soprattutto chiaro e semplice … davvero perfetto! Gli esempi pratici rispecchiano le situazioni che mi trovo a dover affrontare con il mio campioncino e grazie a te d’ora in poi eviterò quei comportamenti che ho capito esser controproducenti. Ho tre figli ma ancora tanto da imparare!

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *