Curiosità: il totoparola

IMG_0119

 

Spesso è buffo sentire parlare i bambini che provano a dire le loro prime frasi.  

Frequentemente usano anche molte parole in un’unica sequenza e provano e riprovano, come se sapessero che ci manca qualcosa, finché non sono soddisfatti del risultato. La mia seconda figlia ha attraversato una lunga fase di questo tipo, la sua produzione era più o meno:

“mamma uca male mico mio”

“uca mio mamma male mico”

“male mio mico uca”

“mio mico uca male”

 

Il tutto condito da gesti che indicavano il pavimento (per dire che il suo amico Luca era caduto e si era fatto male alle ginocchia) e con una indubbia prosodia di dispiacere.Insomma il “totoparola” le serviva per trovare la formula che le suonava meglio e continuava nei suoi tentativi fino ad essere soddisfatta, magari tralasciando la parola inutile (in questo caso mamma). Oggi sono dispiaciuta di non averla registrata, ma mi sono divertita tantissimo.

Mi raccomando: mai interrompere, lasciateli fare!! Sbagliando s’impara.

 

Share Button

7 pensieri su “Curiosità: il totoparola

  1. Paola mamma di gemelli says:

    anche il mio Samuel fa dei comizi di circa un minuto in cui dice sempre la stessa vocale gesticolando… io provo ad interpretarlo e gli chiedo ‘ mi vuoi forse dire che … ‘ e lui risponde sempre di sì ! sarà che davvero riesco ad interpretarlo oppure non vuole contraddirmi? e sbaglio nel far ciò? visto che ha 16 mesi e mezzo e non dice una parola, non vorrei essere io la causa del fatto che non si sforzi di esprimersi x meglio

  2. Paola mamma di gemelli says:

    cara mamma logopedista, hai qualche lettura da consigliarmi relativa al linguaggio dei gemelli? non solo link on line, ma anche qualche bel libro… grazie! Paola

    • Ella Mo' says:

      Ciao Paola, le tue richieste meritano una risposta un po’ approfondita. Puoi contattarmi via mail Mammalogopedista@gmail.com? Intanto puoi cercare nel blog, comunicare senza parole, forse te l’ho già detto. Comunque a 16 mesi è ancora normale non parlare, ogni bimbo ha i suoi tempi, soprattutto i gemelli che spesso parlano più tardi. A presto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *