Idee regalo per Natale: costruzioni mania!

nuove 235

Ammetto che fin da bambina sono affascinata dal mondo delle costruzioni. Inutile dire che ai miei tempi i Lego la facevano da padrona (anche oggi direi), ma guardandosi un po’ intorno esistono altre possibilità davvero interessanti di cui vi parlerò tra poco.

Ciò che ora, come mamma, mi piace molto vedere è che quando le mia bambine giocano con le costruzioni succede davvero qualcosa di interessante: la partenza è sempre un po’ “lenta”, iniziano mettendo insieme qualcosa un po’ a caso, ma dopo pochi minuti vedo che il cervellino comincia a mettersi in moto e si immergono in una dimensione di pensiero profondo:

come mettere insieme i pezzi? che forma/oggetto voglio ottenere? qual è il mio progetto?

E mano a mano che procedono, l’idea iniziale che era appena un abbozzo, diventa sempre più dettagliata e articolata.

Per me è una magia!

Inoltre aggiungo un dettaglio per me molto importante: questo è uno dei pochi giochi che avvicina le mie bambine nonostante abbiano 6 anni di differenza, e questo mi fa davvero piacere.

Ho fatto una piccola ricerca e ho trovato alcune alternative ai classici Lego, sempre intramontabili e comunque i miei preferiti, eccole:

spugnetteBunchems sono delle piccole spugnette che si attaccano tra loro per creare sempre nuove forme. Hanno il vantaggio di assumere forme molto varie, di non doversi incastrare a forza, ma richiedono una notevole abilità di progettazione.

 

 

 

 

 

pettine

 

Battat -costruzioni a pettine: consentono forme tridimensionali davvero molto varie e hanno un prezzo molto accessibile.

 

 

E ora due tipi di costruzione di una delle marche di giochi che preferisco: Quercetti (vi ricordate Tubò?)

 

georelloGeorello: che permette costruzioni di tipo “meccanico” che ricordano macchinari e impianti, per futuri ingegneri! 🙂

Ne esistono svariati kit con cui si può davvero costruire di tutto.

 

 

 

 

sax1

 

 

Saxoflute: questo invece per futuri musicisti. Consente di creare uno strumento musicale diverso ogni volta.

Per genitori super-pazienti!!

 

 

 

 

 

Un’ultima nota prima di lasciarvi e tornando a parlare dei mitici Lego; è vero che oggi esistono set bellissimi dove è possibile, seguendo le istruzioni passo a passo, creare capolavori. Però credo che sia ancora meglio vedere i capolavori che i nostri bimbi riescono a realizzare con le proprie capacità ed è per questo che io preferisco i kit destrutturati, guardate questo per esempio:

lego1

 

E i vostri bambini? Che costruzioni preferirebbero ricevere da Babbo Natale?

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *