Area Logopedisti,  Giochi e libri,  orecchie-naso-bocca

“Il giusto respiro” di Andrea Di Chiara

In più occasioni abbiamo affrontato il problema del bambino respiratore orale, delle otiti, della cura dell‘igiene nasale; tutte tematiche legate tra loro e che sono intrecciate anche allo sviluppo del linguaggio.

Quando conosco una nuova famiglia e un nuovo bambino, indago sempre la salute respiratoria e nasale del piccolo, direi che è un prerequisito all’inizio del trattamento, quello di avere un bambino che respira bene, sente bene e riposa bene. Se così non è inizio subito da lì, parallelamente al trattamento sul linguaggio.

Durante i miei studi  e le mie ricerche per capire se esistessero testi o libri per informare meglio i genitori, ho scoperto questo bel libro “Il giusto respiro” scritto da Andrea Di Chiara, odontoiatra, edito da Il Leone Verde.

Andrea Di Chiara si occupa di bambini respiratori orali da diversi anni e ha racchiuso in questo libro la sua filosofia di intervento. Il libro è dedicato ai genitori, ma credo che il filtro di un professionista sia sempre indicato.

Ho trovato questo libro davvero interessante; approfondisce molti aspetti della respirazione orale, affrontando in primis le cause e i perché del dilagare di questi alterazioni funzionali, partendo dagli studi di Weston Price, dentista americano degli anni’ 30, fino a spiegarci come il mondo occidentale sia cambiato molto rapidamente nel corso del 900, individuando molte cause ambientali sui problemi ortodontici e respirazione orale.

Una parte del libro è poi dedicata alle correlazioni con le abitudini alimentari, ai bambini allergici, alle malattie croniche respiratorie.

Infine la proposta su come affrontare il problema e come curare il bambino respiratore orale, spiegando tre “semplici” principi:

  1. chiudere i rubinetti del muco
  2. liberarsi del muco già presente
  3. valutare se i passaggi precedenti sono sufficienti a ripristinare, con molta pazienza, un corretto meccanismo respiratorio e lo stato di salute.

In generale ho trovato il libro esaustivo, soprattutto per l’ampia spiegazione sui legami alimentazione-abitudini di vita-respirazione. Forse un po’ meno esauriente la parte dedicata a come affrontare il problema, ma vero è che il libro è rivolto ai genitori e che la figura del logopedista dovrebbe poi integrare il resto.

Trovo che l’approccio sia un po’ passivo (per esempio l’uso dei cerotti per facilitare la chiusura della rima labiale), mentre io prediligo un approccio più attivo che coinvolga appunto attivamente il bambino, anche se più faticoso da realizzare.

Io lo consiglio!! Mi fate sapere che ne pensate?!

***

Il tuo bambino è spesso intasato e vuoi approfondire le tue conoscenze per sapere come intervenire? Può aiutarti questo ebook:
igiene (1)
Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *