Incomprensioni linguistiche: il duro passaggio alla scuola media

miscella 004

In famiglia si parla da un po’ del passaggio alla scuola media di Valentina.

Il fermento è decisamente aumentato in questi giorni con visita alla struttura scolastica che la accoglierà e con l’apertura delle iscrizioni online.

Le domande alla bambina aumentano, un po’ per prepararla, un per capire se qualcosa la preoccupa:

“Quando andrai alla scuola media ti piacerebbe andare nella sede nuova o ti piace di più quella vecchia?”, “Le tue amiche sono contente di andare alla scuola media? e tu?”, “Vuoi andare con l’Happy bus?”, “Quando sarai alla scuola media dobbiamo decidere se ti serve un cellulare, ma secondo noi no (approfondiremo prossimamente)”.

Anche a cena se ne parla spesso … finché a un certo punto è finalmente intervenuta Camilla, 4 anni, che ascolta sempre con attenzione ciò che accade intorno. Ha espresso il suo parere preoccupato: “Vale, mi mancherai molto quando sarai alla scuola media …”

Ecco be’ ci siamo rimasti un po’ di sasso e ci siamo resi conto che forse la dimensione della cosa era un po’ eccessiva; in fondo alle scuola media si torna a casa a pranzo e non si sparisce per sempre … lo abbiamo spiegato a Camilla e anche ai nostri cuori …

 

 

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *